LAGO D'ORTA:IL CINEMA MESSO AL MURO. UN MUSEO UNICO IN ITALIA

Il cinema messo al muro?

Effettivamente, il titolo può sembrare un atto d'accusa contro il grande schermo. Lo fu anche, qualche anno dopo, quando volli rilanciare il  mio  ' Paese dipinto' chiamando a 'lavorare' alcuni detenuti della Casa circondariale di Verbania. Ricordo che lo slogan di quell'anno fu detenuti messi al muro.

Nulla di più sbagliato nel pensar male, ma - a volte- come disse il 'Divo', a pensar male non si sbaglia mai.
 E così, tra uno slogan e una campagna pubblicitaria architettata ad hoc, siamo arrivati al ventesimo anno dal suo concepimento. Il bambino, pardon i bambini perché sono oggi ben 48, fanno ancora parlare di Legro, frazione del Comune di Orta san Giulio, al quale ha giovato non poco la pubblicità che i murali di Legro sono riusciti a portarsi a casa.






Cinema e televisione si intrecciano sui muri delle case per raccontare le storie, i film, i personaggi che sono stati qui, su questo lago o sul 'Maggiore' per interpretare ruoli talvolta diversi,ma pur sempre inseriti in contesti che hanno fatto storia. La storia del cinema e della televisione cui si sono ispirati artisti noti e meno noti, ma sempre di alto livello.http://www.comune.ortasangiulio.no.it/Home/Guida-al-paese?IDCAT=1930

Commenti