Sulle tracce dei Carli: Manno, Martello, Magno e...

OMEGNA E IL CUSIO AL CENTRO DEI CAMMINI D'EUROPA



E' stato presentato in Comune ad Omegna un grande progetto che intende portare la cittadina cusiana al centro di un interessante percorso europeo di oltre 400 kilometri che unirà la Svizzera, con il Canton Grigioni, al Verbano-Cusio-Ossola e al Novarese. Un lavoro ambizioso che ha richiesto ben tre anni di studi in Italia e Svizzera portando Marilena Roversi Flury, scrittrice, biologa e fund raiser, a scovare tra antiche carte, disseppellendo in alcuni casi vecchi manoscritti  logorati dai secoli a trasformarsi in documenti preziosi che confermano molte teorie tra cui il percorso denominato "degli Abati" tra l'Abbazia di Disentis Muster, nei Grigioni, fin sull'imbocco di quella che oggi è conosciuta come Via Francigena tra novarese e vercellese. Storia, leggende, scoperte e conferme acquisite danno una dimensione inattesa di vicende storiche che altri se pur attenti studiosi non erano riusciti ancora codificare. Carlomanno è il protagonista di tutto il discorso che.....ma leggete cosa scrive Vincenzo Amato su La Stampa . Seguite il link
http://www.lastampa.it/2017/11/05/edizioni/verbania/omegna-vuole-diventare-citt-dei-cammini-riscoprendo-il-tracciato-del-resanto-carlomanno-tR5NeEvzqvz36jfkQF8RmK/pagina.html

Commenti